E quindi…

E quindi Splinder chiude.

Oddio, per molti versi potrei fregarmene, dato che avevo abbandonato quella piattaforma quasi un anno fa e che non ho mai rimpianto la fine di “525.600 minuti” dalle cui ceneri è nato “E a volte quando cadi voli”, però (al solito) c’è un però.

Splinder è stato il motore grazie al quale sono entrato nel mondo dei blog.

Tramite Splinder ho incontrato persone che sono diventate mie amiche anche nella vita reale, alcune per un breve periodo ed altre ancor oggi e, spero, per il resto delle nostre vite.

Grazie a Splinder ho avuto la fortuna di diventare amico di Anna Lisa.

Insomma, Splinder è stato “il blog” e “la blogosfera” per quasi cinque anni della mia vita e vedere la fine che sta facendo, dismesso con noncuranza, senza molto rispetto per gli utenti e per la piattaforma stessa, lascia un retrogusto d’amarezza: lo stesso retrogusto che provai quando seppi della chiusura del forum Panini dopo averlo lasciato ormai da tempo, lo stesso retrogusto che si ha quando si scopre che una vecchia auto che ci aveva servito bene ed avevamo venduto qualche anno prima sta per andare in demolizione.

Splinder chiude perché i blog non sono più di moda e chi continua a tenerne uno lo fa perché “ci tiene”, non perché va di moda o perché “fa figo”.

Splinder chiude (forse) perché chi cazzeggiava ora ha facebook: più facile, più immediato, meno pensante.

Con Splinder si chiude un’era.

Splinder chiude.

Lunga vita ai blog.

Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Potrebbero interessarti anche...

12 risposte

  1. widepeak ha detto:

    e lunga vita a noi blogger!

  2. 4 p ha detto:

    Aggiungerei un brindisi ai blog, tramite i quali non avrei mai potuto conoscere persone così straordinarie.
    Io non ho facebook e non ci tengo ad averlo, non so bene il perchè, mi sembra una cosa molto per così dire, spiccia, non mi viene in mente altro per rendere l’idea.
    WWWWW i blog un abbraccio e su con la vita tra un po’ suoneranno le campane, sai c’è qualcuno che si sposa, lo conosci?????
    4 p

  3. Megarahwitch ha detto:

    Ma dai???
    (e soprattutto, perchè non ne sono stata informata?? Splinder avrebbe dovuto, dato che il mio account è ancora attivo…).

    Come te, ho abbandonato splinder da un po’, però mi dispiace sapere che lo storico dominio del mio vecchio blog chiude.
    Dai, con il vecchio splinder ci sono cresciuta (primo blog in coppia con una compagnia di liceo a 15 anni, secondo in solitaria a 19…), ho incontrato persone non sempre meravigliose, ma che indubbiamente hanno significato qualcosa nella mia vita…
    E poi, come avrei fatto a incontrare te, senza splinder, eh??
    Ma ci pensi a cosa ne sarebbe stato di me e di te se non ci fossero stati i blog??? 😛

    Concludo come hai fatto tu.
    Lunga vita ai blog!

  4. ziacris ha detto:

    quoto wide.
    Ho il blog da soli 4 anni, ma questi 4 anni sono stati fondamentali, per la mia crescita, per le persone che mi ha fatto conoscere e la vita da blogger mi piace.
    Non amo molto FBm infatti lo frequento poco.
    Lunga vita ai blog

  5. annika ha detto:

    anche a me è dispiaciuto..ma adesso vita nuova!

  6. grisù ha detto:

    tristezza. I blog non servono più a nessuno se non a chi li scrive. La mia è una piccola casa, la mia, mi ci ritrovo quando ne ho bisogno, quando ho voglia di calore. Peccato che sia un mercato a perdere e non interessi più nessuno…

    • Aries ha detto:

      Ma sai cosa? Non sono sicuro che non servano veramente più. Però non hanno di certo il richiamo di una volta, quando erano una specie di social network ante-litteram.
      Fatto sta che io scrivo e continuerò a scrivere e che, essendo mio questo spazio, non me lo può togliere nessuno 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Plugin WordPress Cookie di Real Cookie Banner